venerdì 18 ottobre 2013

Hello Spain #3: Tarifa - Malaga

Ci eravamo fermati a Sevilla dove ci attendeva la nostra Seat Ibiza nera splendente nel suo parcheggio della Hertz.  Aumentiamo di numero e diventiamo 2 + 1 e ci dirigiamo verso il sud ascoltando i Negrita, in un cd che è poi stato altamente snobbato dall'insensibilità figlia della musica dance commerciale spagnola -aiutateci tutti-.


Sulla lunga strada  si sono avvicendati momenti altamente verbosi, canterecci/mangerecci  e i silenzi riflessivi che provocano i viaggi , specialmente se lunghi.

I motociclisti sfrecciavano a destra e a sinistra mentre la costa accompagnava la corsa della Seat con alla guida la mia amica Giulia mentre attraversavamo prima Cadice, ci perdevamo in vari camping fino alla resa sulla prima spiaggia nei pressi di Tarifa dove abbiamo bivaccato alle pendici del chiringuito Los Vientos.


Se la sabbia in ogni dove e il vento che scompiglia i capelli creando giocose geometrie in aria minando l'equilibrio dei vostri nervi, sono vostri nemici, allora questo non è il posto per voi, girate i tacchi e andate un po' più a est in direzione Marbella, Malaga, dove saremmo andate noi il giorno dopo.


Il giorno è stato sonnecchiante, pancia all'aria e bibite fresche, crema abbronzante e bagni freddi, in compagnia della costa africana che ci osservava qualche Km più in là davanti a noi. La sera è stata una romantica passeggiata al buio in quella che è la ciudad de la luz o costa de la luz? (Tarifa) momentaneamente a corto di elettricità, paradosso.

Per il resto abbiamo ben pensato di fare amicizia con il cameriere di un locale di cui ahimè il nome è rimasto incastrato nei meccanismi della mia memoria. La paella ha concluso una giornata che si è rivelata essere perfetta.


Il giorno dopo, dopo aver folleggiato con i racchettoni a Marbella, ci ha atteso Malaga e il suo splendido centro. La sosta a Malaga, dopo aver visitato l'Alcazar, è stata tutta dedicata a Picasso.








All'indomani dell'arrivo a Malaga, ecco arrivare la scadenza per un'imminente partenza con destinazione Granada.

11 commenti:

  1. Meraviglia!!
    Le immagini con didascalie sono super!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty, è sempre bello vederti qui :)

      Elimina
  2. Malaga è belliffima e con le foto ti sei superata ;)
    Baciiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero impaziente di pubblicare :) un bacio Lila

      Elimina
  3. quant'è bello questo articolo Vero!
    è da tanto che desidero andare a Malaga..

    p.s. ma per la "compilation"? :)

    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Manu, ti scrivo una mail :)

      Elimina
  4. Spettacolo, spettacolo, spettacolo...:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie grazie grazie :) da parte della Spagna xD

      Elimina
  5. davvero delle belle foto... e quasi mi hai messo voglia di andarci pure a me! più che altro per il post su Granada... ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. granada stupenda, l'unica cosa negativa è stata non poter restare piu' di un giorno, l'abbiamo visitata poco e anche un po' di fretta a causa della macchina che dovevamo consegnare a madrid quella stessa sera quindi è stata un po' una corsa contro il tempo. Un abbraccio :)

      Elimina
  6. Hahahaha fantastico questo tour guidato

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
- See more at: http://kaleidoscope90.blogspot.it/2013/05/blogging-pin-it-post.html#comment-form