venerdì 6 settembre 2013

5 minuti a random, il ritorno: #3cosearandom

Amizi, stavolta ve ne propongo tre di cose a random, è una vita dura. Perchè non mi suggerite anche voi tre cose a random? anzi #3cosearandom? :3 (l'hashtag è diventato il mio migliore peggior nemico amico)

Non ditemelo, siete anche voi parte di quel gruppo di persone che alla vista di una foto, immagine, illustrazione o video di un gufo, saltano dalla sedia con la lacrima già affacciata ai bordi delle palpebre e l'esclamazione -ooooooooooooooooohwl- pronta a venir fuori dalla boccuccia bella.
Non ditemelo, anzi si, ditemelo perchè il primo click a random che vi propongo ha a che fare proprio con questo: Hangover Owls.
1 - La differenza con i link smielati (e tanto carini) e buffi che ci propina normalmente il web, sta nel fatto che qui i nostri amati animaletti svolazzanti dagli occhietti grandi appaiono come reduci da un "hangover" e quindi, considerando che la cosa mi risulta abbastanza nonsense, è tra i miei link preferiti e spero presto anche tra i vostri.
http://hungoverowls.tumblr.com/






















Vorrei tanto ripetervelo ma l'ho fatto molteplici volte in precedenza quindi vi lascio constatare il fatto che sono assuefatta a Flavorwire da soli.

2 - Ultimamente ho letto questo articolo riguardante Il Mago di Oz nel quale si elencano le 50 cose che non sapevamo riguardo il film e la produzione. Di cose interessanti ce ne sono molte e anche di inquietanti come, per esempio, il mistero riguardo il suicidio di uno dei "nanetti" durante i giorni di ripresa. Sembra, infatti, che uno dei Munchkins si sia impiccato usando uno degli alberi della scenografia e che la sua sagoma sia visibile in una scena del film, scena opportunamente eliminata nella versione attuale. Voi che ne pensate?

3 - Questa canzone, se riuscite a non morire sulla sedia per colpa delle pubblicità su youtube che, non solo ti ricordano di avere cura delle vostre gengive, ma provocano anche un infarto istantaneo se state ascoltando la musica con le cuffie.

The last good day of the year - Cousteau http://www.youtube.com/watch?v=8uQJ2uFhurM






















9 commenti:

  1. Questa canzone mi ha riportata indietro a un altro tempo e a un'altra vita. Che viaggio, grazie!
    Cinzia
    PS: i gufi mi ricordano me stessa lo scorso sabato, mannaggia! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No basta, ho deciso, tra i propositi di quest'anno (che la mia concezione dell'anno è molto scolastica) dobbiam riuscirci ad incontrare, ecco.

      Elimina
    2. Le cose succedono se le facciamo succedere. Quindi, lavoriamoci su! ;-)
      Baci
      Cinzia

      Elimina
  2. Dunque. Ci ho lavorato per un anno con i miei scriteriati alunni, su quel film. Non dirmi che ci siamo fatti sfuggire una tanto macabro passaggio???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho letto che subito dopo gli anni '80 la scena è stata sostituita. Nella scena ora, al posto dell'omino penzolante c'è un uccello che svolazza. Se vai sull'articolo c'è il link di youtube della scena originale che un po' mi dispiace anche averla vista perchè per me quel film è pura magia e vedere l'invasione della vita reale in tale maniera è proprio la metafora del giorno d'oggi. Ciao Gioia :)

      Elimina
  3. Inquietante la "curiosità" del back stage del mago di oz ..:/
    Buona domenica cara Vero, ti leggo sempre ma avere nuovi spunti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Vaty, è sempre un piacere vederti qui :)

      Elimina
  4. La canzone dei cousteau è una delle mie preferite da anni... eri il 2002? madonna quanto so vecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mhhh credo di si, o forse il 1999? Lapsus e pigrizia, lo so, dovrei cercarlo su google, lo cerchi tu? xD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
- See more at: http://kaleidoscope90.blogspot.it/2013/05/blogging-pin-it-post.html#comment-form