giovedì 27 marzo 2014

#Mipiacequandoplaylist: Playlist scaccia-ansia di Cindy

Per l'avvento di questa Primavera, vi introduco la playlist di una di quelle persone che brilla di luce propria. Io l'ho conosciuta circa un anno fa grazie a questo (o meglio al suo) blog e da allora non riesco a parlare di lei senza usare dei superlativi. Lei è Cinzia e questa è la sua playlist anti-ansia.

Sono di nuovo qui, a casa di Vero. Io me la godo, perché ci si sta un gran bene. Quando Vero mi ha chiesto di scrivere una playlist per lei, m’è venuto il panico (ovviamente ho accettato subito con grande gioia mostrando anche un certo entusiasmo) perché credo di non essere proprio capace. Eh, sì. Adoro la musica, mi nutro di musica, senza musica sarei un essere insignificante, ma stilare una playlist? No, grazie. Scegliere delle canzoni? Eh, ma come. Ne scelgo una, poi me ne viene in mente un’altra, e allora quale scelgo? Ah, la seconda, no era meglio la prima, ah ma forse c’è anche quell’altra. Insomma, non ne vengo a capo. Le vorrei tutte. Non riesco a scegliere (grande problema della mia vita l’indecisione, tra l’altro). Uh, poi c’era pure da scegliere un tema. Eh, mannaggia. Un tema? E che tema scelgo? Sarò banale? Io sono sempre banale, mai avuti guizzi di genio. Che fare? Mi sono tormentata con questi pensieri per mesi (facevo anche altro, certo) poi ho realizzato che la playlist ce l’avevo sotto gli occhi, la sceglievo praticamente ogni giorno senza neppure accorgermene. Mannaggia a me.

Gli ultimi mesi sono stati un periodo di grande cambiamento. Ho chiuso un percorso di vita e ho scelto una nuova strada lavorativa. Ho aperto una partita Iva e mi sono buttata nel rutilante mondo dei freelance. Tutto molto figo, vero? Non fosse che la perdita di certezze mi spaventa un po’. Diciamo pure che c’ho avuto un’ansia che levati. In tutti questi mesi, finché non ho maturato la decisione, ho vissuto momenti di inquietudine totale, paura, malessere fisico e altri stati d’animo per i quali probabilmente non esiste neppure una definizione. Quei momenti in cui l’ansia ti attanaglia a tal punto da non riuscire neppure a ragionare. Quando ti senti le gambe che tremano e ti senti mancare il respiro. Ansia, ansia, ansia. Come curare l’ansia? Ma, con la musica, no? E quindi ecco a voi, signore e signori, la mia playlist per sconfiggere l’ansia. Con me ha funzionato, giuro. 


I REM sono uno dei miei gruppi del cuore. Dove del cuore si intende che ci stanno proprio dentro, ben saldi, da anni, insieme a pochi altri. Altri gruppi, cantanti, canzoni vanno e vengono, ma loro non li smuove nessuno. Sono sempre lì. E ci sono sempre quando ne ho bisogno. Inutile dire che Orange Crush ti fa passare tutti i brutti pensieri, garantito.

Questa canzone ha sempre, dico sempre, l’effetto di farmi pensare che tutto andrà bene, che la vita è bella, che il mondo è meraviglioso e non mi succederà nulla di male. Una specie di trip positivo assolutamente naturale.

No, dico, alzi la mano chi non riesce a farsi passare l’ansia con gli Abba. Impossibile, vero? Per parafrasare Tom Hanks in You’ve got mail, gli Abba sono “l’ I Ching. Sono la somma di ogni saggezza. Sono la risposta a ogni domanda”. E altro che problemi, Dancing Queen fa venire voglia di buttare le braccia al cielo e cominciare a ballare.

Questa invece è una canzone da cantare a squarciagola. In casa. Sotto la doccia. In macchina. Pure per la strada, se vi va. E non ditemi che non credete nel potere curativo delle canzoni italiani anni ’60. Pazzi. 

Questa canzone è legata a un ricordo specialissimo. Anni fa, in Argentina, il viaggio della mia vita, in bus verso sud. Mi ero addormentata con la musica in cuffia e, al mio risveglio, c’era questa canzone. E fuori le strade vuote e il cielo immenso dell’Argentina. Ho provato un momento di pura felicità. Ogni volta che sento questa canzone ritorno a quel momento e penso che tutto andrà bene.

Oltre alla musica e ai libri, la mia passione sono i viaggi. Quindi spesso l’unico modo per farmi passare l’ansia è sognare un viaggio. Riviverlo, immaginarlo, progettarlo. Questa canzone mi porta dritta dritta a Las Vegas, in giro in macchina, con stivali da cowboy e camicia a quadri (un po’ Daisy Duke un po’ Kate Moss, insomma). A bere birra e mangiare hamburger.  A perdersi per le strade con la luce dei neon negli occhi. Ditemi, voi avreste l’ansia in una situazione del genere?

I Virginiana Miller li amo davvero tanto, ma devo ascoltarli quando sono proprio, proprio felice e di buon umore perché tendono a rendermi un filo triste. Tranne che per questa cover, che mi fa sorridere ogni volta che la sento. Non c’è una motivazione reale, vai a sapere perché. Ma tant’è…è la pioggia che vaaaaaaaa e ritorna il serenooooo.

Ormai avrete capito che io l’ansia non me la faccio passare con musica classica o new age. Oh, no no. Con me ci vuole qualcosa di bello entusiasmante, positivo, che mi metta voglia di fare e disfare. Un po’ come i Pogues, no? Non fanno lo stesso effetto anche a voi? Inoltre mettono anche voglia di bersi una birra (il whisky non mi piace), che, del resto, non è un’ottima cura contro l’ansia e l’agitazione?

Io, adepta della musica indie, io che “gli Smiths sono la mia religione”, io che “li ascolto da quando non li conosceva nessuno”, ho una vera e propria adorazione per Katy Perry. La A-D-O-R-O. Avrei potuto mettere una qualsiasi delle sue canzoni, perché mi mettono tutte un’energia che uscirei fuori e spaccherei il mondo, ma alla fine ho scelto questa perché è la canzone motivazionale per eccellenza. Vai così, Katy. Grazie.

Ho aperto la playlist con un gruppo del cuore, la chiudo con un altro. Anche questo se ne sta ben saldo lì dentro, anche se c’è arrivato da poco. Anche loro devono volermi un gran bene, perché scrivono canzoni come questa. Che mi fanno sorridere. Mi fanno muovere il piedino. Mi emozionano. Mi riempiono il cuore. E mandano via l’ansia subito, subito. 

11 commenti:

  1. Grande la Torrini! Peccato che oggi sia appannaggio degli hipster :p

    Moz-

    RispondiElimina
  2. mannaggia Dancing Queen...come si fa a non ballarla cantandola a squarciagola?! prima o poi voglio vedere la Queen proprio in versione Dancing Queen! ciao Vero! questa rubrica spacca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daria, io la canto da quando ho premuto play xD

      Elimina
  3. Abba dei Dancing Queen ;) muy relaxing ! ehehehe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo! tutti ammaliati dagli ABBA! :D
      super rubrica!

      Elimina
  4. Ce piace!
    Anche perché alcune non le ho mai sentite e sono a favore dello scoprire cose nuove ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Cinzia è una fonte sempre rinnovabile di bello!

      Elimina
  5. Bellissima questa rubrica!!
    Anche io mi sto innamorando degli Arcade Fire :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
- See more at: http://kaleidoscope90.blogspot.it/2013/05/blogging-pin-it-post.html#comment-form